LAVORATORI DEL CENTRO DI EDUCAZIONE MOTORIA SOPRA LE IMPALCATURE

Roma -

Grazie alla sciagurata privatizzazione della Croce Rossa i lavoratori del Centro di Educazione Motoria sono sottoposti al vile ricatto di accettare il nuovo contratto privato che prevede 38 ore settimanali con il 35% in messo sullo stipendio tabellare oppure di in mobilità o addirittura a casa per quanto riguarda i precari;
 PERO' I LAVORATORI HANNO DECISO DI NON STARCI